cilento-3-1024x480.jpg

Le attività che da Casa Rubini potrai svolgere, in grande comodità, sono davvero molteplici e variegate, culturali e non. 

Abbiamo l'immensa fortuna di vivere un territorio ricchissimo e in grande sviluppo che riesce a soddisfare ogni richiesta. 

Dalle visite guidate notturne al chiaro di luna al Parco Archeologico, al trekking, alle escursioni in barca, alle giornate da passare in rinomate cantine o alla scoperta della costa attraverso pittoreschi borghi medievali. 

09-volo-notturno-3.jpg

Cilento In Volo, Trentinara (30 minuti da Paestum)

Osa volare e lasciati accarezzare da una folata di vento e dal sibilo della carrucola che scivola sul cavo d’acciaio e  vivi di giorno e di notte un’emozione unica nel suo genere, immersi nella natura incontaminata, oltre ad ammirare tramonti e panorami a 360 gradi dove si può contemplare il Golfo di Salerno, Costiera Amalfitana, Isola di Capri, la zona archeologica e le splendide acque del mare di Paestum e Costiera Cilentana.

paestum.jpg

Parco Archeologico di Paestum e Velia

Il Parco archeologico di Paestum, patrimonio dell’Umanità, è espressione della civiltà greca in tutto il suo fascino e la sua ricchezza.

Quando si pensa a Paestum bisogna sùbito avere dinanzi agli occhi l’immagine di una città greca con le sue imponenti costruzioni.

La città, fondata come colonia dai Sibariti intorno al 600 a.C. nei pressi del fiume Sele, rispecchia i due poli fondamentali intorno ai quali si svolgeva la vita dei greci: il polo religioso e il polo economico.

L’antica Poseidonia è uno dei pochi siti archeologici dove è possibile ammirare e camminare all’interno dei maestosi templi, considerati tra le maggiori espressioni dell’architettura della Magna Grecia.

Altre importanti testimonianze della cultura greca sono inoltre custodite all’interno del Museo Archeologico Nazionale di Paestum, ubicato nei pressi dell’area archeologica. Tra i reperti conservati la Tomba del Tuffatore, unico esempio di pittura greca di ambito non vascolare.

Cilento_mappa.png

Cilento

Una miriade di paesini variopinti, custodi di antichissime tradizioni popolari, anima questo territorio, come Agropoli, Palinuro, Camerota, Sapri, Ascea e Santa Maria di Castellabate. Di incantevole bellezza sono le sue spiagge, spesso premiate con Bandiere Blu e Vele Legambiente: lidi di fine sabbia dorata si alternano a tratti di costa più rocciosa e frastagliata, ricca di insenature, grotte preistoriche e torri di guardia tutte da scoprire! Qui, inoltre, si trova il secondo parco più grande d'Italia. Inserito nel 1998 nella World Heritage List dell'Unesco, insieme alla Certosa di Padula e all'area archeologica di Paestum, il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano comprende i Monti Bulgheria e Stella, e le vette del Gelbison, degli Alburni e del Cervati. Oltre 1800 specie di piante spontanee popolano quest'area, in compagnia di una fauna eterogenea ma allo stesso tempo armoniosa. Ma questa terra è famosa anche per l'eccezionale qualità dei prodotti gastronomici. Proprio qui, infatti, nasce la dieta mediterranea studiata da Ancel Keys, fisiologo e biologo statunitense che per primo scoprì e documentò i benefici di un'alimentazione basata su pasta, pane, pesce sempre fresco, verdura, legumi e olio di oliva.